Cooperativa Umanitaria Edile

Una solida promessa di affidabilità, costantemente rinnovata.

Costruttori dal 1945, i soci della Cooperativa Umanitaria Edile, da sempre operano per valorizzare e proseguire le pratiche del costruire con l’alto senso di responsabilità sociale  che ha caratterizzato  l’intento dei soci fondatori. Sorta nel dopoguerra, dall’unione di un gruppo di volenterosi e capaci muratori, reduci di guerra, oltre a dare un importante contributo alla  società nella ricostruzione materiale di ponti e abitazioni, la Cooperativa ha creato prospettive e speranze nel futuro anche nell’offrire sicure opportunità di lavoro.

Una preziosa risorsa, generatrice di occupazione e sviluppo per il territorio e di prosperità per le famiglie. Dalle opere di ricostruzione la Cooperativa è passata all’edificazione di strutture ad uso pubblico e privato, acquisendo sempre nuove commesse e incrementando di pari passo gli investimenti per l’acquisizione di competenze e capacità tecnologiche. L’aggiornamento continuo, la formazione professionale e il passaggio del testimone nella consegna dei ruoli, da parte dei soci, alle nuove generazioni sono il forte legante che ha sempre caratterizzato la Cooperativa nel tempo.

Oggi, nella stessa dimensione sociale, vengono trasferite tutte le competenze acquisite in oltre sessanta anni di lavoro, alle nuove leve. Nel periodo di prepensionamento i soci uscenti, tengono conto di un periodo di tempo utile a trasferire esperienza, dati, informazioni acquisite  per la formazione  e il profilo  del nuovo socio-entrante. Un sistema che  offre alla committenza la garanzia di un grande bagaglio di esperienza e di una profonda solidità aziendale.